08. febbraio 2018

Brauakademie

Il gruppo Warsteiner ha inaugurato ad aprile del 2011 la Brauakademie – l'Accademia della birra – per promuove la ricerca, lo sviluppo innovativo e la sostenibilità ambientale nel mondo della birra.

Il Gruppo Warsteiner, ha inaugurato una “minifabbrica” di birra, all’interno della quale, come in un laboratorio, si eseguono progetti di ricerca e di sviluppo dei processi di produzione della birra. Gli obiettivi a lungo termine dell’Accademia comprendono la messa a punto di strategie volte a incrementare il risparmio energetico, a ottimizzare la miscela degli ingredienti primi della birra quali il luppolo, il malto e l’acqua e alla sperimentazione di nuove tecnologie e nuovi prodotti.

“I risultati concreti e le eventuali scoperte innovative che ci aspettiamo dalla Brauakademie non saranno vantaggiosi solamente per il nostro birrificio fiore all’occhiello a Warstein, ma anche per le altre birrerie prestigiose appartenenti al Gruppo come quelle a Herford e a Paderborn, oltre alla König Ludwig GmbH & Co. KG Schlossbrauerei Kaltenberg vicino a Monaco di Baviera,” ha dichiarato Peter Himmelsbach ad aprile del 2011. Il General Manager CTO del Gruppo Warsteiner ha inoltre sottolineato che i risvolti positivi si avranno anche sul mercato internazionale perché riguarderanno tutto il portfolio di referenze del Gruppo e dei partner brands.

Riducendo i consumi energetici, ottimizzando l’intera catena dei processi e riducendo le emissioni di CO2, la Brauakademie Warsteiner, insieme alla nuova centrale termoelettrica a blocco entrata in funzione nel 2009 e il raccordo ferroviario privato dell’Azienda, rappresenta un’ulteriore pietra miliare nell’impegno continuo di Warsteiner verso politiche ambientali sostenibili e processi di produzione di birra all’avanguardia.

Basta iniziare a digitare!